Fino  al 31 agosto 2016
Catanzaro – Museo MARCA
GIOSETTA FIORONI. Roma anni ’60.

Il museo Marca quest’anno ha voluto dedicare molte mostre ad importanti donne che si sono distinte per la loro passione e vitalità trasmessa con le loro opere. Recentemente, si è aperta la mostra dedicata ai lavori di Giosetta Fioroni – importante esponente della pop-art romana ed oggi ottantatreenne – che si concluderà il 31 Agosto 2016, e che rientra nel vasto progetto portato avanti da Rocco Guglielmo che “intende stringere nuove collaborazioni con istituzioni culturali italiane e internazionali” portando il Museo Marca nel novero dei più importanti musei non solo del Sud ma soprattutto del territorio nazionale.
Curata da Marco Meneguzzo, Piero Mascitti ed Elettra Bottazzi (Archivio Giosetta Fioroni), in collaborazione con la Fondazione Rocco Guglielmo, l’Amministrazione Provinciale di Catanzaro, la Fondazione Zoli, l’Associazione culturale Spirale d’Idee e l’Associazione culturale Accademia, la mostra intende accompagnare il pubblico, secondo una linea temporale, nel mondo della Fioroni. L’esposizione Giosetta Fioroni. Roma anni ’60 è un tripudio di colori, blu, rosso, argento, che hanno accompagnato l’artista in diversi periodi della sua vita e che potranno essere meglio compresi attraverso un percorso ragionato che raccoglie le opere secondo i periodi e i temi affrontati dall’artista nel corso della sua vita.
Come si legge nel titolo della mostra, qui sono raccolti i lavori degli anni Sessanta e dei primi anni Settanta, periodo in cui l’artista era maggiormente attiva, la mostra infatti si conclude con l’opera Grande freccia, che indica la casa in campagna dove l’artista si ritirò con il compagno di vita, lo scrittore vicentino Goffredo Parise.
Accompagna la mostra, un’importante monografia (Silvana Editoriale) che presenta un saggio critico di Marco Meneguzzo, un’intervista di Elettra Bottazzi a Giosetta Fioroni che ripercorre l’avventura creativa dell’artista negli anni sessanta, e documenti storici, alcuni dei quali inediti, frutto delle ricerche condotte dall’Archivio Giosetta Fioroni.

INFO: http://www.museomarca.info

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui