AGATA

Introspezione – Stabilità – Realismo

Mitologia: L’Agata era considerata una pietra protettiva e portafortuna presso i popoli antichi orientali: Indiani, Nepalesi e Tibetani. Con strisce diritte e parallele, essi ne ricavavano degli amuleti.
Spirito: Favorisce il bisogno di introspezione ed aiuta a trovare dentro di sé la risposta alle proprie domande. Facilita l’analisi critica delle proprie esperienze promuovendo stabilità e realismo.
Psiche: Stimola una sensazione di protezione e sicurezza, rende tranquilla la persona che la porta  mettendola in grado di sopportare meglio le influenze esterne, soprattutto quelle negative. Se l’Agata contiene, nel proprio nucleo, un cristallo di rocca, attiva anche le facoltà della memoria, favorendo  l’emersione di ricordi di vite precedenti.
Mente: Promuove il pensiero logico e razionale spingendo il soggetto ad andare al nocciolo dei problemi che sta affrontando. Favorisce la concentrazione sull’essenziale, evitando la dispersività.
Livello fisico: È particolarmente indicata  nelle malattie degli occhi, come le congiuntiviti, ed in quelle dell’apparato gastro-intestinale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui