e non solo…

Per addolcire un po’ la vita, a volte, può bastare anche una semplice caramella… ma il dubbio che ci assale è: per modificare una giornata dal gusto “amaro” è sufficiente una caramella senza zucchero o è meglio ricorrere a quella con lo zucchero?
Quanti di voi, durante un periodo di ferrea dieta alimentare, si sono chiesti se le caramelle e le gomme da masticare sugar free, fanno ingrassare?
Bisogna tenere presente, in ogni caso, che le caramelle e le gomme senza zucchero contengono, comunque sia, una piccola quantità di zucchero, oltre al sodio e ad altri additivi, come coloranti estratti ed aromi.
Ciò significa che una sola caramella o una sola gomma non influisce, certamente, sulle calorie ingerite in un giorno. Ma se le caramelle e le gomme aumentano di numero nel corso della giornata, allora sì che la storia cambia e si rischia di vanificare tutti gli sforzi fatti per mantenersi informa.
Insomma, è bene moderare il consumo di caramelline, mentine, gomme, e chi ne ha più ne metta… persino quando sono sugar free.
Le alternative alle seppur gustose caramelline sono variegate. Possiamo, infatti, mangiare un frutto o uno yogurt, oppure sgranocchiare carote, un gambo di sedano o frutta secca, tutti alimenti naturali, salutari e soprattutto ipocalorici.
Se si vuole perdere peso, poi, si rivela preferibile sostituire lo zucchero con il miele o con la stevia, piuttosto che consumare prodotti sugar free che contengono zucchero alcolico che produce la metà delle calorie dello zucchero da tavola.
Se, invece, vogliamo proprio mangiare a tutti i costi qualche caramellina per addolcirci la giornata, allora perché non provarle a farle in casa, per la gioia dei bambini e degli adulti, visto che non contengono conservanti, né coloranti?
INGREDIENTI:
• 500 grammi di frutta a scelta (fragole, pesche, albicocche)
• 3 fogli di gelatina di frutta
• 120 grammi di zucchero
• 40 ml di vino bianco o spumante
Cominciamo a porre i fogli di gelatina in acqua fredda per un quarto d’ora. Laviamo la frutta e frulliamola senza la buccia, fino ad ottenere un composto omogeneo. Riscaldiamo, poi, il vino bianco a fiamma bassa e inseriamo i fogli di gelatina ben strizzati finchè non si saranno completamente sciolti, avendo cura di mescolare bene il tutto. Togliamo la gelatina dal fuoco, continuando a mescolare per evitare che si addensi. Mischiamo la gelatina con la frutta frullata e mescoliamo ben bene. Versiamo la gelatina di frutta negli stampini per il ghiaccio freddi di frigorifero, ma non ghiacciati, e lasciamolii nel frigo per almeno un’ora. Togliamo, infine, le caramelle dagli stampini e passiamole nello zucchero per abbellirle.
Risultato garantito per tutte le età!
Suggerimento: kiwi, ananas e papaia non possono essere utilizzati perché contengono una sostanza che non fa solidificare la gelatina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui