della Dott.ssa Graziella Bellardini, Medico Chirurgo specialista in Endocrinologia.

Passate le feste natalizie c’è la corsa alla dieta, la parola più cliccata su GOOGLE in questo periodo, ultimo rimedio contro gli spaventosi eccessi natalizi: aperitivi, pranzi e cene che gettano nel panico. Parte così la ricerca di una soluzione semplice ma soprattutto rapida.

Nella classifica delle diete più ricercate ecco la chetogenica: via i carboidrati, avanti con le proteine, in apparenza facile e veloce; poi abbiamo la Dukan, la dieta del gruppo sanguigno, del riso e con un picco di “like” ecco la dieta del ghiaccio.

Insomma nel mare magnum del web si trova proprio di tutto.

Ma i regimi alimentari basati sull’esclusione di intere categorie di alimenti o su di un solo alimento o addirittura sull’assunzione di ghiaccio per bruciare (sic) più calorie, non assicurano benessere né risultati duraturi.

La dieta del Dottor GOOGLE o consigliata da un’amica non può essere la soluzione al problema e i fallimenti, i dimagrimenti in bruttezza ed i malesseri psicofisici stanno lì a dimostrarlo.

Intanto, nelle classifiche di DIETA ANNUALE 2019 US NEWS & WORLD REPORT la Dieta Mediterranea si è classificata come migliore su 41 diete in base a facilità ad essere seguita, maggiore probabilità di perdere peso, completezza nutrizionale, sicurezza e maggiore prevenzione delle malattie cardiovascolari e del diabete.

Insomma, la nostra dieta vince ancora mentre gli ultimi dati dicono che proprio noi italiani la stiamo abbandonando per seguire mode e falsi miti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui