della Dott.ssa Graziella Bellardini, Medico Chirurgo specialista in Endocrinologia.

In un momento di accese discussioni e profondi contrasti, l’Istituto Superiore di Sanità è intervenuto pubblicando sul proprio sito un fact checking sui vaccini, contro luoghi comuni, credenze popolari e fake sui social; si ribadiscono, pertanto, tutte le evidenze scientifiche su questo argomento.

E’ FALSO CHE

– I vaccini possono indebolire il sistema immunitario e portare alla comparsa di malattie autoimmuni.
La nostra capacità di rispondere agli antigeni si sviluppa ancora prima della nascita ed il sistema immunitario di un neonato è perfettamente capace di rispondere ogni giorno a migliaia di antigeni, molti di più di quelli contenuti nei vaccini.

– I vaccini contengono sostanze tossiche e pericolose come mercurio, formaldeide , alluminio.
Nessuno dei vaccini commercializzati in Europa contiene da diversi anni derivati del mercurio, di cui peraltro non è mai stata dimostrata la pericolosità nelle quantità e nelle forme contenute nei vaccini. Le quantità delle altre sostanze citate sono minime e tali da non causare alcun danno alla salute.

– I vaccini, in particolare quello contro Morbillo, Rosolia e Parotite, causano l’autismo.
Da numerosi studi effettuati non emerge nessuna correlazione tra vaccino ed autismo. Lo studio che riportava tale legame è stato dimostrato fraudolento e l’autore radiato dall’Albo dei medici del Regno Unito.

– A causa dell’obbligo aumentano i vaccini somministrati ai bimbi nel primo anno di vita.
Il decreto non modifica il calendario vaccinale, le immunizzazioni e la scansione temporale restano le stesse.

– Esistono degli esami che possono predire eventuali effetti collaterali dei vaccini.
Non esiste nessun test in grado di predire gli effetti collaterali dei vaccini.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui