della Dott.ssa Graziella Bellardini, Medico Chirurgo specialista in Endocrinologia.

È in primavera che nei giardini e nei prati possiamo trovare i primi germogli di questa pianta che nasce spontaneamente in tutta la zona del Mediterraneo e di cui si conoscono le proprietà digestive ed anti meteoritiche.
Vengono usati sia i germogli verdi che le foglie ed i semi per preparare decotti, liquori ed in cucina per arricchire piatti e profumare dolci.
Oggi vi voglio consigliare una salsa al finocchio selvatico con cui potrete preparare un piatto di pasta originale e gustoso, ottima anche nei periodi di caldo più intenso.
Mettete nel mixer un germoglio verde di finocchio selvatico, aggiungete uno spicchio di aglio, un cucchiaio di parmigiano grattugiato, sale, pepe, un cucchiaio di pinoli, un cucchiaino di succo di limone, azionate il mixer aggiungendo dell’olio extravergine di oliva fino ad avere una consistenza cremosa. A questo punto in una padella fate scaldare rapidamente un filetto di orata (o altro pesce di vostro gradimento) tagliato a piccoli pezzi in olio extravergine di oliva, salate, pepate, aggiungete un po’ di vino bianco e fate sfumare.
Fate cuocere al dente la pasta (consiglio mezze maniche o paccheri) e conditela con la salsa di finocchio e l’orata con il suo intingolo. Un piatto unico, sano, saporito e profumato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui