della Dott.ssa Graziella Bellardini, Medico Chirurgo specialista in Endocrinologia.

Il largo uso dei pesticidi in agricoltura pone inquietanti problemi riguardo la nostra salute, uno degli ultimi esempi riguarda l’uso del glifosato, l’erbicida più usato al mondo la cui esposizione ha raggiunto livelli preoccupanti non solo negli USA ma ultimamente anche nella popolazione europea. Spesso non si conoscono esattamente gli effetti nocivi sull’uomo né i livelli in cui si manifestano, non è facile naturalmente orientarsi, soprattutto non avendo dati certi sulle conseguenze dell’esposizione ma, il principio di precauzione (salvo prova contraria) dovrebbe sempre avere il sopravvento. Alcuni studi hanno messo in evidenza probabili danni epatici da pesticidi, riduzione della fertilità, addirittura riduzione dell’efficacia delle tecniche di fertilità in donne esposte ai pesticidi di frutta e verdura, ma il dato più inquietante è quello legato alla cancerogenicità di queste sostanze e alla difficoltà di individuare davanti al bancone di frutta e verdura quelle pericolose.
Molto incoraggiante è un lavoro di un centro di ricerca americano che riguarda il vecchio, buon bicarbonato. Ebbene una miscela di acqua e bicarbonato, è stata efficace per rimuovere alcuni tipi di pesticidi dalla superficie delle mele; questo risultato è stato ottenuto miscelando 1 cucchiaino di bicarbonato per circa 400 ml di acqua e sciacquando le mele per circa 15 minuti per essere sicuri d rimuovere dalla superficie dei frutti anche i pesticidi più resistenti. Purtroppo però questo trattamento non rimuove i pesticidi penetrati all’interno della polpa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui