VINO ROSSO PER TE!

Un bicchiere di vino rosso al giorno, toglie il medico di torno!
Non era proprio questo l’antico proverbio ma, considerati gli innumerevoli effetti benefici che produce l’assunzione di un semplice bicchiere di un buon vino rosso durante i pasti principali, si può ben riformulare il proverbio e riadattarlo.
La storia del vino nasce, essenzialmente, con l’uomo laddove troviamo riferimenti al vino già nei miti di oltre 4000 anni fa e dove il tema della viticoltura è rilevante nella stessa Bibbia.
Nel 171 a.C. dagli Annales di Ennio sappiamo che Roma contava circa un milione di abitanti e che si consumava abitualmente il vino, tant’è che nella mitologia Dioniso, il Bacco dei Romani, è il dio protettore dell’intero ciclo del vino, a partire dalla vendemmia…
Verità e leggende fanno, dunque, risalire l’origine della vite addirittura a Adamo ed Eva, laddove invece della mela sembra che il frutto oggetto di desiderio fosse proprio l’uva.
L’estensione geografica della viticoltura comprendeva, quindi, la Mesopotamia dove già si vinificava da tempo e l’antico Egitto dove, a testimonianza del consumo abituale di vino, sono stati rinvenuti nelle tombe dei Faraoni, grandi anfore contenenti del vino identificato come si fa oggi con la zona di provenienza delle uve, l’annata di spremitura e il nome del produttore. Successivamente anche i Greci usavano vinificare e in seguito anche i Romani, che al vino dedicarono addirittura una divinità, proprio a conferma di quanto fosse importante e salutare il consumo di un buon bicchiere di vino, tanto che lo stesso Cesare faceva bere il vino ai soldati per debellare una malattia che stava decimando il suo esercito.
Ma torniamo ai giorni nostri e vediamo perché un buon bicchiere di vino rosso aiuta a star bene in salute.
Innanzitutto previene le malattie cardiovascolari ma regola e diminuisce anche i danni provocati nell’organismo dal fumo. E’ un buon anticoagulante e antitrombotico, previene l’arteriosclerosi, regola la pressione arteriosa, riduce la formazione di calcoli renali, comprime lo sviluppo del morbo di Alzheimer, previene le malattie influenzali e respiratorie e rallenta l’invecchiamento delle cellule della memoria.
Uno dei motivi per cui il vino rosso fa così tanto bene alla salute è correlato alla quantità di polifenoli in esso contenuti, provenienti dalla buccia e dai semi dell’uva scura con cui si produce il vino rosso.
Inoltre, esso contiene anche buone quantità di un potente antiossidante come il resveratrolo.
Ricordiamo che questa magnifica bevanda, conosciuta fin dall’antichità, si ottiene dalla spremitura e dalla successiva fermentazione dell’uva nera e la sua gradazione alcolica, solitamente, è compresa tra il 12 e il 15%. Uno studio recente durato circa 30 anni ha dimostrato che le persone che bevono vino rosso hanno un tasso di mortalità inferiore del 30% rispetto a chi beve la birra o i superalcolici.
Insomma, un buon bicchiere di vino rosso è davvero un’esplosione di sapori, aromi e di elementi nutritivi eccezionali per la nostra salute fisica oltre che… umorale!

Cantine Terre di Petrara: per info tel. 333 9243860

 

1 commento

  1. Confermo tutti gli effetti benefici descritti nell’articolo, pertanto, invito tutti a bere da soli o in compagnia un buon bicchiere di aglianico o Taurasi!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui