Mi chiamo Marco Romiti, ho 48 anni e sono uno Shiatsuca. Ascolto il corpo con le mani ed individuo i blocchi di energia nei corpi di chi si distende sul tappetino e, nel silenzio necessario allo scopo, si abbandona al trattamento shiatsu, liberando la propria energia e lasciando che la mia interagisca con la sua.
Sembra un qualcosa difficile da comprendere ma in realtà è un dialogo non verbale tra me ed il ricevente, dove io mi pongo in posizione di ascolto di un corpo che lamenta dolori e fastidi dovuti a blocchi energetici. Ovvero quello che causa disturbi e scompensi tali da far ammalare il corpo e l’anima: emicranie, cefalee, disturbi emotivi, ansia, depressione, tensioni muscolari, dolori allo stomaco, stanchezza, e l’elenco è lungo, sono tutti sintomi di blocchi energetici lungo i meridiani del corpo.
I meridiani sono canali energetici che passano come strade dentro di noi e lungo queste direttrici si creano dei blocchi, degli ingorghi di energia, che generano scompensi.
Non si può afferrare la potenzialità di un trattamento o dello shiatsu in generale se non si prova in prima persona e non si compie un confronto tra un prima e un dopo il trattamento.
Si esce rigenerati e con un atteggiamento positivo. La potenza di questo trattamento, che viene effettuato con la pressione del pollice, del palmo e anche del gomito, lì dove è necessaria maggiore liberazione di energia, sta nella capacità di arrivare nel profondo della psiche. Non a caso ci si sente quasi privi di forze e leggeri. Lo stato di rilassamento è tale che, talvolta, le persone si sentono quasi distaccate dal corpo.
Sbloccare l’energia e andare nel profondo significa dare al corpo la capacità di autorigenerarsi. Per questo lo shiatsu diventa una strategia di prevenzione ed un efficace strumento per arrivare alla radice del nostro disturbo.
Lo shiatsu cura la persona ed è la sua capacità di risposta al trattamento che genera il miglioramento del fastidio o dello scompenso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui