Della Dott.ssa Graziella Bellardini, Medico Chirurgo, specialista in Endocrinologia. 

Sappiamo tutti che la frutta fa bene: lo abbiamo imparato fin da piccoli quando le nostre mamme durante lo svezzamento ci preparavano il purea di frutta oppure ci aprivano il barattolino di frutta omogeneizzata.
Una volta cresciuti, però, la frutta fresca viene spesso sostituita per praticità con il succo di frutta che i bambini preferiscono. E’ questa un’abitudine che, in base a studi recenti, potrebbe portare a conseguenze serie sulla salute futura.
Una prestigiosa rivista scientifica internazionale  ha recentemente pubblicato uno studio che sostiene i benefici effetti della frutta fresca sulla salute ed in particolare sul rapporto tra consumo di frutta e diabete di tipo 2.
I dati in letteratura scientifica sono  piuttosto eterogenei, ma le conclusioni sembrano confermare le tradizionali raccomandazioni sul consumo di frutta.
In particolare, almeno tre diverse porzioni di frutta diversa alla settimana riducono il rischio di diabete, mentre il corrispettivo in succhi di frutta sembra che abbia un effetto peggiorativo, aumentando il rischio di tale patologia dell’8%.
I succhi contengono una percentuale maggiore di zuccheri che non è bilanciata dalla presenza di fibre, come nella frutta fresca, che ne rallentano l’assorbimento determinando meno stimolo sulla produzione di insulina e un innalzamento più controllato della glicemia. Le bevande zuccherate rappresentano una fonte di zuccheri e di calorie facilmente evitabili, meglio limitare o evitare il consumo.
Un’analisi più approfondita evidenzia che non tutti i frutti hanno gli stessi effetti benefici, in particolare i mirtilli riducono il rischio di diabete del 26%, l’uva del 12%, le prugne dell’11%, le pere e le mele del 7% mentre le fragole, il melone e le arance sembrano aumentarlo.
Offrite sempre frutta fresca di stagione ai vostri bimbi, anzi fate di più: abituateli a consumarla insieme a voi perché l’esempio vale molto di più…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui