della Dott.ssa Graziella Bellardini, Medico Chirurgo specialista in Endocrinologia.

Con un’estate così rovente, accaldati e fiaccati dalle alte temperature ricorriamo, con un occhio alla pubblicità, agli integratori di potassio.

Questo minerale è indispensabile per il corretto funzionamento del nostro organismo, che non ne produce, per cui è necessario assumerlo giornalmente perché lo perdiamo attraverso le urine e le feci e soprattutto attraverso il sudore.

Ma a cosa serve questo minerale? E’ indispensabile al buon funzionamento della nostra muscolatura, compreso il muscolo cardiaco che è particolarmente sensibile alla carenza o all’eccesso di potassio; è poi importante nel mantenere l’equilibrio tra i liquidi e i minerali e ridurre la ritenzione idrica corporea; inoltre aiuta a tenere bassi i valori della pressione arteriosa; le cellule ne sono molto ricche per cui è coinvolto in numerose funzioni biologiche in tutto l’organismo.

Frutta, verdura e legumi ne sono particolarmente ricchi, l’importante è che siano freschi così da facilitarne l’assunzione, che come abbiamo visto deve essere giornaliera, intorno ai 2000 mg al giorno.

I suoi livelli vengono controllati dal rene che ne smaltisce eventuali eccessi che provocano crampi muscolari e eccessivo rallentamento del battito cardiaco.

L’abbassamento dei suoi livelli, dovuto più che altro ad una eccessiva e veloce perdita attraverso i fluidi corporei o ad un cattivo funzionamento dei reni, provoca debolezza muscolare, alterazione del ritmo cardiaco, nausea e vomito.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui