di Maruska Romani.

Un’amica di mia madre, che ha avuto la fortuna di vivere per alcuni anni in Sicilia, mi ha insegnato una ricetta deliziosa. Il tempo per realizzarla è veramente ridotto e inoltre è comodissima perché la si può preparare in anticipo, dal momento che, gustata fredda, risulta perfetta.
Si prepara con i peperoni rossi e gialli; bisogna lavarli e privarli del picciolo verde, delle parti interne biancastre e dei semi che li rendono poco digeribili.
Dopodiché si tagliano dapprima a strisce e poi ancora in modo da ottenerne dei rettangolini.
Si soffrigge l’olio in una padella antiaderente e quando è ben caldo si immergono i peperoni. Si aggiunge il sale e si lascia cuocere finché i peperoni non diventano morbidi.
Per terminare la cottura gli ultimi minuti si aggiunge una bella manciata di parmigiano grattugiato, basilico fresco e pangrattato.
Una volta spento il fuoco, si lasciano raffreddare.
Questo piatto, ripeto, va servito freddo, proprio come la vendetta.
Per questo motivo, possiamo anche conservarlo un paio di giorni in frigorifero e gustarlo senza riscaldarlo.
Non dimenticate di decorare il piatto con qualche foglia di basilico appena colto.
Buon appetito! Vi assicuro che è ottimo e molto semplice allo stesso tempo!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui