Dal ghiacciaio che ispirò Verne…
di Graziella Bellardini.

A Nord di Reykjavik la penisola di Snaefellsnes può soddisfare tutta la voglia di un’avventura mistica e insolita, da affrontare con un po’ di calcolata leggerezza.
La penisola è dominata dal maestoso ghiacciaio omonimo che si è formato in seguito all’esplosione, per niente insolita in questa terra, del vulcano sotto la calotta glaciale. Il suo cratere pieno di ghiaccio ispirò Jules Verne che ambientò qui il suo romanzo ”Viaggio al centro della Terra” e ancora adesso è diffusa la credenza che il vulcano sia uno dei grandi centri di energia della Terra capace di misteriosi poteri.
Si può salire con l’auto sul ghiacciaio, arrampicandosi sui tornanti in un paesaggio particolarmente suggestivo: il vento soffia impetuoso e tenace, la lava ghiaiosa è coperta dal ghiaccio e se c’è la nebbia si può perdere l’orientamento perché la pista è poco riconoscibile, però l’impresa di arrivare in alto, scendere dall’auto e preda del vento raccogliere pietre vulcaniche tra il ghiaccio, regala una sferzata di energia adrenalinica.
Dopo scendete verso il mare, questa penisola offre fiordi rigogliosi, spettacolari scogliere, cascate d’acqua opulente e spettacolari, prati erbosi incantati sfondo di numerose leggende islandesi; in una baia ecco l’imponente ed elegante sagoma del monte Kirkjufell, verde in estate, la montagna più fotografata d’Islanda, conica, scende morbida distendendosi sulle sue pendici verso il mare, regalando un’immagine bucolica e rassicurante.
Visitate infine la deliziosa cittadina Stykkisholmur, la vita qui sembra sospesa tra mare e terra, silenziosa ed ordinata, lontanissima sul mappamondo da quella che consideriamo civiltà, che vi accoglie con la sua chiesa audacemente protesa verso il mare come la prua di una nave sospesa su di un’alta costa rocciosa, il porticciolo silenzioso e raccolto con le sue barche ordinate all’ormeggio, il suo piccolo museo e i graziosi e confortevoli caffè sul mare dove la cucina può regalare finalmente qualche deliziosa zuppa di pesce…

Segue…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui