Il tempo mi trapassa  
lo inseguo.  
Mi rimangono solo gli spiccioli di questo giorno. 
Il resto è l’importanza poco chiara di un compito,
il peso.
La necessità di lasciare il mio segno 
contributo all’utile fine che questo tempo chiede.  
Temo il mio intelletto affaticato   
temo il mio giudizio severo, le mie virtù sono pronte a punire una mancata performance.  
Ho paura di non sapere  
la misura di perdermi nella corsa senza freni. 
Troppo poco tempo mi concedo al riposo della mente… A rigenerar mitezza.
Sono in pericolo come questa vita…
Cerco la qualità, un gioco,
il tuo sorriso di bimba a riportarmi nelle umili virtù degli uomini…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui