di Muriel BARBERY
E’ la storia di una donna di 54 anni che lavora come portinaia in un elegante stabile parigino da 27 anni. In tanti anni di onorato servizio Renée ha visto scorrere la vita di tante famiglie rimanendo quasi nell’ombra, finchè non arriva Monsieur Ozu, un ricco uomo d’affari giapponese, che riuscirà a scoprire che dietro una facciata molto anonima e talvolta addirittura sgradevole, si nasconde una donna sensibile, colta e raffinata, che adora l’arte, la musica. La filosofia e la cultura giapponese.
Renée, però è quello che si suol difinire una donna brutta: grassa, trascurata, scorbutica e sciatta. E nulla fa per migliorare il suo aspetto.
La storia, però, è così avvincente che il libro si fa leggere tutto d’un fiato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui