di Daniele D’Amico

Nell’amare si ha il senso dell’eterno,
nel suo goderlo ogni momento,
nella voglia di usare il tempo
solo per questo.
Nell’amare si ha il senso del solo giorno,
usarlo per far andare la testa
dove ancora c’è qualcosa
da ricordare.
Nell’amare si ha il senso della gioia
quella di chi ancora
ha angoli da scoprire,
mai stanco.
Nell’amare si ha il senso della malinconia,
ma solo per un momento,
quando viene voglia
di guardar dietro.

                                                     

Sorriso e amici sono parole che si rispecchiano per loro natura l’una con l’altra. Dedicato a Roberto Pontesilli, grande amico e grande medico dell’anima, che ha donato tutto il suo sorridente amore a noi, attempati adolescenti della bella sezione C.

5 Commenti

  1. Roberto oltre che un amico era un uomo buono, sensibile, tollerante e consapevole che la vita va vissuta pienamente alla ricerca del bello in tutte le sue manifestazioni.
    Mi mancherà, anche se continuerà ad essere per me un punto di riferimento.
    Grazie grande mezz’ala della eterna sezione C.

  2. Un faro, una torre, da adolescente in mezzo al campo e da uomo, sempre pacato, sempre bonario e sorridente, capace di dare calma e sicurezza persino a me… ho avuto solo il tempo di rivederti e parlare con te dopo quarant’anni e non riesco a non provare un dolore sordo… senso della malinconia… senso dell’eterno… ciao amico mio…

  3. Il mio analista, mio fratello, una delle persone più importanti della mia vita. Un essere speciale. Mi mancherà sempre.

  4. Le parole d’encomio servono soprattutto a chi resta. Per prolungare il ricordo, per illudersi di spostare l’ineluttabilità della fine un po’ più in là. E’ bisogno di fare, di reagire: un modo per prolungare una presenza, fosse solo per dirsi quello che per mancanza di tempo, pudore, occasioni non si è detto fino in fondo, e non arrendersi all’idea che sia troppo tardi.
    A Roberto, amico, compagno di tanti pensieri, progetti, prove, una parola che contiene anche tutte quelle non dette:
    grazie.
    Tu sai perché, in un milione di modi diversi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui